Zimmerfrei - Dicembre 2007

Dicembre 2007. Intervento di Zimmerfrei nel portico del Comune di Pianoro, nel portico della Carisbo e in via Matteotti.

ON, Luci accese di notte.Un progetto di Zimmerfrei a cura di Anna De Manincor è un evento di arte contemporanea rivolto ai luoghi pubblici di Bologna che utilizza la luce e il buio, la vista e la percezione diffusa, i materiali antichi e le nuove tecnologie. ON è un evento che ha per ambito artistico di riferimento quello dei lavori site specific e di public art.Le opere (sculture luminose, scritture di luce e progetti di light design) sono dedicate a un punto nevralgico della città, la zona universitaria, Piazza verdi, un luogo attraversato da tutta la complessità del nostro nuovo mondo globalizzato. SCONFINAMENTI DI ON Venerdì 7 dicembre alle ore 17, a Pianoro e l'11 dicembre sotto il portico del Liceo Copernico a San Donato, all'interno del progetto "Container",a cura di Gino Gianuizzi e Mili Romano

Dal 7 dicembre 2007 al 31 gennaio 2008 il gruppo ZimmerFrei con un progetto di una delle sue componenti, Anna Rispoli, è stato presente negli sconfinamenti di ON, che dopo il centro storico hanno toccato il Quartiere San Donato,, e il Comune di Pianoro, all’interno del progetto Cuore di pietra. A Pianoro l’illuminazione del portico del Comune, del portico della Carisbo e di via Matteotti è stata allestita in collaborazione con gli abitanti, che prima di trasferirsi nelle nuove case hanno donato i loro lampadari domestici per realizzare una “luminaria” pubblica e insieme privata.

Una sinfonia di rumori per Cuore di pietra - Novembre 2007

Novembre 2007-febbraio 2008. Una sinfonia di rumori per “Cuore di pietra”: workshop di musica metropolitana tenuto da Anna Troisi con alcune classi delle scuole elementari e medie.

STRADE BLUARTE - Ottobre 2007

Ottobre 2007. STRADE BLUARTE, un progetto della Provincia di Bologna a cura di Chiara Pilati si ferma a Pianoro Nuovo e “dialoga”con “Cuore di pietra”: intervento permanente di Sandrine Nicoletta nel giardino di via Gramsci. "Fermandosi e dialogando con Pianoro fra calcinacci, palizzate e polvere dei cantieri aperti, Strade Bluarte ha fatto suo uno dei progetti che “Cuore di Pietra” aveva previsto fra i primi segni di interazione con gli spazi in veloce cambiamento: un grande masso che l’artista Sandrine Nicoletta ha inciso, col tocco lieve eppure concettualmente fortissimo che caratterizza da sempre le sue azioni negli spazi urbani e nel paesaggio naturale. Con un gesto minimo, ma quasi fondativo, originario, questa pietra, insieme agli altri interventi che si propongono di interagire con le aree in costruzione, in dialogo con i palazzi e le aree verdi che saranno ricostruite, sarà posta nel giardino-parcheggio, come nuova pagina che invita a nuovi interrogativi e narrazioni." www.stradebluarte.it

Il Quaderno di Cuore di pietra - Maggio 2007

Maggio 2007. Pubblicazione del “Quaderno di Cuore di pietra”, il primo di tre che dovrebbero, nel corso degli anni, seguire e testimoniare il cambiamento urbanistico del paese, il lavoro svolto insieme alla comunità e gli interventi realizzati anche in collaborazione con altri artisti e critici attivi nel campo dell’arte contemporanea nazionale e internazionale ( qui interventi di Pippo Ciorra, Bartolomeo Pietromarchi e un’intervista ad Antonio Presti). Il Quaderno ha potuto essere realizzato grazie ai contributi (per patrocinio oneroso) della Provincia di Bologna ( Assessorato alla cultura) e del Comune di Pianoro (Assessorato alla cultura), alla sponsorizzazione privata della ditta Sayerlack , al lavoro, in questa prima fase quasi gratuito degli artisti e dei grafici, e alla gentilezza della casa editrice.